domenica 18 novembre 2007

Un piatto unico: spaghetti ai polpi

Per 2 persone: 500g di polpi, 200 g di spaghetti, un bicchiere scarso di vino bianco, mezza cipolla e uno spicchio d’aglio, 500 g di polpa di pomodoro, un po’ di prezzemolo, olio d’oliva e sale

Io ho usato i polpi piccoli, una volta puliti e lavati, trita la cipolla e falla dorare nell’olio. Aggiungi i polpi, dopo qualche minuto versaci il vino bianco. Una volta evaporato, metti la polpa di pomodoro e il prezzemolo.
Aggiusta di sale (io non l’ho messo, per me era già saporito così) e fai cuocere per circa 60 minuti, finchè i polpi ti sembrano cotti.
Cuoci gli spaghetti e condisci con il sugo ottenuto e i polpi e buon appetito.

2 commenti:

Maria ha detto...

Che buon piatto... Avete fatto un buon pranzetto insieme? Ed era certamente un piatto squisito. Anche Giulio ha sentito il profumo? Vi penso sempre

Cinzia ha detto...

Giulio ha sentito il profumo e ha mangiato anche lui pesce! Omogenizzato di merluzzo! (qualche cucchiaino con la bocca per sentire il sapore e il resto col sondino....)