sabato 24 dicembre 2016

Buon Natale

“Dio non ci da mai un dono che non siamo capaci di ricevere. 
Se lui ci da un regalo di Natale, è perché abbiamo la capacità di capire e di riceverlo”.

(Papa Francesco)

sabato 29 ottobre 2016

Chissà...

Stavo rileggendo i post di "La storia di Giulio" e mi sono accorta di essermi fermata a un bel po' di anni fa. Non ho più aggiornato nulla... non perché sia tutto uguale a prima, anzi... un po' di cose sono cambiate. Il piccolo Giulio è cresciuto, ormai ha dieci anni, anzi tra pochi mesi saranno 11. Ci sono giorni in cui è tranquillo e giorni in cui è più agitato. Purtroppo crescendo anche la sua schiena si è stortata molto ed è sempre più difficile farlo stare seduto bene sul suo passeggino; inizia ad essere difficile poterlo tenere in braccio più di tanto soprattutto per la sua posizione. Nonostante questo e gli attacchi epilettici, che ormai si sono affezionati a Giulio, ci sono anche i bei momenti... 
Al mattino al risveglio, entrando in camera sua senza accendere la luce, appena sente il nostro respiro o il nostro passo fa un grande sorriso e un urletto di gioia...senza bisogno di dire una parola. Quando torno dal lavoro e lo saluto mi accoglie di solito con un sorriso e quando il nonno gli fa fare le corse col passeggino ride come un matto.... Chissà cosa sente e cosa capisce di tutto quello che gli sta intorno, chissà se sente quanto gli vogliono bene le persone che lo circondano, chissà se vorrebbe dire qualcosa e non può, chissà se oltre a sentire riesce anche a vedere, chissà se capisce che quella bimba che ogni tanto si infila sotto le coperte con lui è sua sorella, chissà... 

sabato 22 ottobre 2016

Ironia

Marghe: papà ho visto in tele un cagnolino giocattolo che beve e poi fa la pipì...io lo chiedo a Babbo Natale
Zac: ah bello!
Marghe: è vero è molto bello
Zac: no "bello!" in modo ironico
Marghe: cosa vuol dire "ironico"?
Zac: quando si dice il contrario di quello che si pensa, ma in un modo che si possa capire
Marghe: ah......mmmm ...papà?
Zac: sì?
Marghe: mmm... Bella quella giacca che hai messo!

(Marghe, una comica)

mercoledì 31 agosto 2016

Mio fratello rincorre i dinosauri (Giacomo Mazzariol)

Ecco una delle più belle letture di quest'estate, libro divorato in due serate.
Si tratta della storia di Giacomo e suo fratello Giovanni (che ha un cromosoma in più).

Mi è piaciuto molto in questo libro il passaggio del significato di diversità...  da handicap a ricchezza.  Una storia semplice di quotidianità.

"In ogni persona c'è un mondo unico"



Consiglio la lettura!

martedì 19 luglio 2016

In vena poetica...

Marghe: mamma guarda che luna spendente (luna piena), sembra un sole nella notte...

sabato 9 luglio 2016

Sentiero degli animali all'Alpe Lusia

Questa è stata per Margherita l'escursione preferita a quanto dice lei. 
Abbiamo raggiunto Le Cune (2200 m) con due tratte della telecabina. Da qui il paesaggio è davvero stupendo. Siamo ridiscesi alla stazione intermedia di Valbona attraverso il "Sentiero degli animali", (i tempi sono circa di 1h15m,  



ma noi ce la siamo presi con calma e con pic-nic nel mezzo quindi non sappiamo valutare se i tempi segnalati corrispondono alla realtà). 


Il sentiero è percorribile anche dai passeggini anche se la ghiaietta rende difficile gli spostamenti, e con il passeggino di Giulio ci sono stati dei passaggi difficoltosi... ma ce l'abbiamo fatta. Attraverso i cartelli lungo il sentiero abbiamo scoperto le abitudini degli animali del bosco anche se non siamo riusciti a vederli dal vivo. Terminato il sentiero ci si è presentato un bel prato pieno di giochi ... Marghe si è letteralmente tuffata dal trampolino nel fieno per poi provare anche tutte le altre cose. Un divertimento unico. 







giovedì 7 luglio 2016

Ciampedie - Gardeccia

Oggi gita al Ciampedie- Gardeccia.
Grazie alla funivia siamo arrivati a 2000 m molto velocemente e senza fatica per poi fare una passeggiata più pianeggiante anche se con qualche piccolo tratto un po' difficoltoso per il fondo stradale non del tutto adatto al nostro passeggino fino al Gardeccia. Questo sentiero è anche un percorso tematico sulla natura di alta montagna con cartelli informativi.
Naturalmente ce l'abbiamo fatta.
Margherita e Zac hanno anche fatto il sentiero degli animali (circa mezz'oretta) .
Bella giornata senza nuvole!

Ecco il panorama che si vede appena scesi dalla funivia


 




Una bellissima distesa verde per qualche capriola e qualche foto



mercoledì 6 luglio 2016

Val Monzoni

Oggi si va in Val Monzoni. Questa per noi è un'escursione nuova, pur essendo il terzo anno che veniamo in val di Fassa. Il nostro più grosso dubbio è sempre: "sarà fattibile con Giulio?", sempre una grande incognita... ma abbiamo deciso di provarci.
Da Pozza risaliamo in auto la Val San Nicolò fino al parcheggio presso la malga al Crocifisso, da qui proseguiamo a destra per la Val Monzoni armati di scarponi, passeggino e voglia di arrivare alla meta.  


Si prosegue sulla strada gippabile, la salita è continua e a tratti ripida e porta velocemente in quota. 


Una volta arrivati ai resti della Baita Monzoni in circa 10-15 minuti si arriva alla Malga Monzoni (la nostra meta!) adagiata in un ampio pascolo. Ci accoglie una bella fontana e poi finalmente un pranzo in malga.



Dopo esserci rifocillati in malga


abbiamo preso la strada per il ritorno.... ma ad un certo punto ci siamo accorti di aver perso un poggiapiedi del passeggino di Giulio....ma dove? quando?  
Grazie ad una famiglia che ci ha detto dove lo aveva visto lo abbiamo potuto recuperare. Peccato che era proprio alla malga! Così Zac si è "offerto" (obbligato) di andare a recuperarlo mentre noi abbiamo continuato pian piano la discesa in compagnia di un bimbo che ha fatto subito amicizia con Marghe e della sua famiglia... Dopo circa 30 minuti Zac ci ha raggiunto con il poggiapiedi ritrovato! Arrivati al parcheggio abbiamo salutato i nuovi amici dandoci appuntamento al parco giochi di Pozza nel tardo pomeriggio.
Bella gita davvero! 




martedì 5 luglio 2016

Moena- Soraga- Moena

Oggi giornata di riposo: una semplice passeggiata tranquilla sul fondovalle adatta a tutti (passeggini compresi). Siamo partiti da Moena, dall'edificio della Polizia di Stato e abbiamo proseguito sulla strada Sas Lonch  per poi proseguire sulla strada agricola a mezza costa,




abbiamo raggiunto e attraversato il fiume Avisio grazie ad un ponte di legno per fare una piccola sosta in un grosso prato


al ritorno, attraverso la pista ciclopedonale, Margherita si è cimentata nel percorso vita. 


Il percorso è molto panoramico pur non essendo ad elevate altitudini. Si è circondati  dal Gruppo del Catinaccio, del Sassolungo e dalla dorsale di Cima Dodici.

lunedì 4 luglio 2016

Chiesa di Santa Giuliana

Nel pomeriggio decidiamo per una passeggiata a Vigo di Fassa per visitare la Chiesa di S.Giuliana che ancora in questi anni non abbiamo visto. La difficoltà maggiore è stata trovare un parcheggio...ma alla fine ce l'abbiamo fatta.
Risalita la Strada de Piz fino alla fontana coperta, si prosegue dritto sulla Strada de Sant'Uiana.


E' una delle più antiche chiese della valle. Noi naturalmente abbiamo fatto questa strada con Giulio e quindi col passeggino, ma è stata molto faticosa la salita soprattutto sul selciato. Quindi direi che è fattibile con passeggino ma molto molto faticosa.... purtroppo non avendo alternative...l'abbiamo fatta! E ne è valsa la pena! Ogni posto raggiunto con Giulio per noi è una gran meta!


Una volta giunti alla chiesa si può vedere al di sotto il Cimitero Austroungarico di Guerra che raccoglie le salme di centinaia di caduti della Prima Guerra Mondiale




domenica 15 maggio 2016

Pari e dispari

Marghe : papà cosa vuol dire pari e dispari?
Papà: Pari è quando abbiamo un numero e possiamo dividerlo in due in parti uguali, altrimenti è dispari. Ad esempio il numero 4,  se abbiamo 4 soldi ...
Marghe: 2 a me e 2 a te, quindi è pari
Papà: brava! e 6 
Marghe: 3 soldi a te e 3 a me, quindi è pari
Papà: ok,  e 3?
Marghe: mmm... 1 soldo a te e 2 a me, è dispari

Marghe che sa dividere nel modo migliore i numeri dispari, a lei sempre il numero maggiore  :)

domenica 17 aprile 2016

Per meditare...

(...)Non tutto ciò che fa soffrire danneggia l'uomo, talvolta lo fa crescere in generosità, in apertura verso gli altri e gli fa scoprire risorse, energie, possibilità che erano nascoste o assopite (...)

(...) L'amore è la prima medicina che aiuta a guarire (...)

"Se qualcuno vuole venire dietro a me, rinneghi se stesso, prenda ogni giorno la sua croce e mi segua" (Lc 9,23)



giovedì 7 aprile 2016

I verbi italiani

Verbo: distrarre
marzo 2016 - Marghe: mamma io mi distro a guardare i fiori nel prato.

Verbo ungere
marzo 2016 - Marghe: non ti preoccupare, non ungio il divano

Verbo svenire
aprile 2016 - Marghe: mamma non dirmelo altrimenti svenisco

Verbo morire
aprile 2016- Marghe: non posso vedere questo altrimenti muoro....mmm.... o si dice muorisco?

domenica 31 gennaio 2016

"Unisciti a noi per far sentire la voce delle malattie rare"

"Unisciti a noi per far sentire la voce delle malattie rare" : questo è lo slogan della giornata mondiale delle Malattie Rare del 2016 che sarà il 29 febbraio.

Ringraziamo tutti coloro che hanno contribuito alla raccolta di quest'anno donando o  acquistando uno dei nostri barlesc (www.imieibarlesc.it).
Grazie a voi sono stati donati 2885 euro all'Istituto Besta per la ricerca delle malattie rare.

Grazie a tutti!

sabato 30 gennaio 2016

Tanti auguri a te, tanti auguri a te....

Auguri, piccolo Giulio!  
Traguardo raggiunto: 10 anni! 
Ma la strada è ancora piena di sorprese :)





mercoledì 13 gennaio 2016

E' questo il problema....

In macchina tornando dall'asilo di solito Marghe racconta quello che ha fatto durante la giornata, ad un certo punto dice:
"sai mamma oggi sono andata in castigo solo una volta.... Sai io cerco di fare la brava, mi impegno, ma poi me lo dimentico: è questo il problema mamma! me lo dimentico!"


Non so se ridere o piangere....il problema è che se lo dimentica!!!

venerdì 1 gennaio 2016