lunedì 17 marzo 2008

La ricerca di Te



A Te
che accogli il mio canto insicuro
dolce le sere di quiete
Muto nella notte dell’inconscio
il mio profondo essere obbedisce
A Te
Che cogli il mio frutto immaturo
acerba è la mia ragione
Trema al primo sibilo di vento
E cade nell’oblio del non ricordo
di Te
Portami oltre il pensiero
aldilà del mistero
Aiuta la mia Essenza a andare via da ogni idea
Invitami ogni giorno alla ricerca di me
La ricerca di Te
Io e Te
Tra galassie e foreste
uccelli alla bruma dell’alba
I pesci negli abissi degli oceani
io penso con pensiero d’un bambino
A Te
Con quelli che sanno ascoltarTi
con quelli che sanno vederTi
Con tutte le creature della luce
accendo la scintilla nella notte
Con Te
Portami oltre il pensiero
aldilà del mistero
Aiuta la mia Essenza a andare via da ogni idea
Invitami ogni giorno alla ricerca di me
La ricerca di Te
Prendi i miei pensieri
guidami nei misteri
Prendi anche il mio spirito
e quando vedi che mi cerco
Sto cercando Te
La ricerca di Te

(Tazenda)

1 commento:

eo ha detto...

"guidami nei misteri"... Signore, guidaci nei misteri di questi giorni santi e portaci più vicini con la mente e con il cuore al grande mistero del tuo soffrire per amore nostro e al soffrire di tanti fratelli e sorelle innocenti. Facci comprendere questi misteri e aiutaci a vivere quello che ci doni con la tua morte e risurrezione. Già qui...