giovedì 20 marzo 2008

La Pasqua si avvicina


Pasqua si avvicina e in questi giorni ho riletto il brano di vangelo che narra i fatti vissuti da Gesù in questa settimana (Mt. 26,14-27,66). Una frase mi "rimbomba" in testa....
"Padre mio, se questo calice non può passare da me senza che io lo beva, sia fatta la tua volontà"

Già "sia fatta la tua volontà", quanto è difficile dire questa frase credendoci realmente... a volte mi chiedo come si fa umanamente ad accettarla....
Lo ripeto tutti i giorni: "sia fatta la tua volontà", ma quanto è difficile dirlo!

Sia fatta la tua volontà Signore.
Perchè tu conosci la debolezza del cuore dei tuoi figli
e a ciascuno concedi solo il fardello che puo' sopportare.
Che tu comprenda il mio amore,
perchè è l'unica cosa che possiedo realmente,
l'unica cosa che potrò portare con me nell'altra vita.
Fa che esso si mantenga coraggioso, puro e sempre vivo,
malgrado gli abissi e le trappole del mondo.
P.Coelho

2 commenti:

Maria ha detto...

Rivivere insieme a Cristo la sua sofferenza e la sua morte, non è facile, ci vuole tanto coraggio e tanto aiuto da parte sua. Ma noi sappiamo che c'è un dopo, che ci da' tanta speranza. Vi mando una frase del Papa che mi ha molto colpito:
"La risurrezione di Gesù ci ha raggiunti ed afferrati. Il Signore risorto ci tiene saldamente anche quando le nostre mani si indeboliscono. Ci aggrappiamo alla sua mano, e così teniamo le mani anche gli uni degli altri, diventiamo un unico soggetto, non soltanto una cosa sola".
Benedetto XVI
E' l'augurio di Pasqua che vi faccio con un affetto particolare. Un bacine a Giulio

eo ha detto...

"a ciascuno concedi solo il fardello che puo' sopportare"...

La sua volontà è solo AMORE, un amore che non teme la morte, ma anche Gesù nel momento della sofferenza, quando era vicino vicino alla morte ha fatto fatica a "sentire" come sentiva il Padre... Però la sua risurrezione ha cambiato qualcosa nel nostro cuore e ci ha resi capaci di vivere queste cose così difficili. Prego perchè sia così per voi due in questi giorni...