giovedì 18 dicembre 2008

Un dono da ridonare

Ieri pomeriggio in un’atmosfera raccolta, qui a casa nostra, con amici e parenti ci siamo riuniti per la Santa Messa per il nostro piccolo Giulio.
Giulio ha ricevuto per la seconda volta il sacramento dell’eucaristia e anche quello dell’unzione degli infermi. Abbiamo affidato con le nostre preghiere Giulio alla Madonna, Madre degli infermi.
Riporto una frase che mi ha colpito dell’omelia:
“Giulio: un dono di Dio da ridonare a Lui ogni giorno affinché Lui custodisca la sua vita”

2 commenti:

Maria ha detto...

Anchio ero presente nella stessa ora con voi, in un'altra cappella, ma sempre parlando con lo stesso Padre, affidando a Lui la protezione dolcessima al piccolo Giulio. Un grosso bacio

eo ha detto...

Io l'ho affidato a Dio e ho messo la sua "manina" nel nostro presepe e nei miei auguri-preghiera di buon Natale.

http://www.youtube.com/watch?v=0fHvXXrl9r4&feature=channel_page