sabato 27 dicembre 2008

Carissimo Giulio...

In questi giorni Giulio ha ricevuto una lettera speciale:

Carissimo Giulio,
per Me è una gioia grande tornare, ad ogni Natale, nelle case dove ci sono i piccoli: ma da te, da te avevo una "voglia matta" di venire! Sì, anche Gesù Bambino ha i suoi deboli; o meglio: i suoi punti di forza. E uno di questi sei tu!
Tu, Giulio Caro, sei una grande forza per Gesù Bambino: perché ti offri con Me, doni e lotti con Me...Solo chi vede nel profondo, vede oltre la superficie delle cose, può vedere davvero, e può comprendere.
Ti stringo al Mio Cuore tenero e forte come il tuo, e ti dico GRAZIE!

Grazie dei battiti preziosi del tuo cuoricino, del tuo testimoniare la bontà e l'amore di Dio nella forza della debolezza.

Sei piccino, ma eloquente.

Sei fragile, come Me, Dio-Bambino, ma insegni ai grandi.
Sei mistero dell'amore che cresce nel dolore e, proprio come Me, dà la forza al mondo.
I tuoi genitori tutto questo lo sanno, lo sentono, lo vivono. E mi fanno felice.
Lo sanno i tuoi nonni, e mi consolano.

Lo sanno tutti coloro che ti accostano nel rispetto della Mia presenza in Te, e vedono, scritta nella tua carne, la mia Parola di salvezza.
Buon Natale, piccolo grande Giulio, a te e a tutti, nell'abbraccio caro e riconoscente.


Gesù Bambino

1 commento:

eo ha detto...

Grazie "Gesù bambino" per le tue bellissime e commoventi parole. Anche io la penso come te, Giulio è un regalo per tutti noi e ci fa pensare a te!