sabato 15 dicembre 2007

Caro Babbo Natale...


... quest’anno mi sono decisa a scriverti …. Chissà se riceverai in tempo la mia letterina…
Avrei un sacco di cose da chiederti ma vedrò di limitarmi alle cose più importanti.



Vorrei tanti sorrisi per i bambini malati e per le loro famiglie.
Vorrei tante coccole per il mio piccolo Giulio.
Vorrei un po’ più di pazienza e di coraggio.
Vorrei che mi portassi tanta ma tanta speranza.
Vorrei che tu portassi alla mia famiglia tanta serenità e voglia di stare insieme (sai non ce n’è mai abbastanza).
Vorrei che mi riportassi quella serenità che durante quest'anno se ne andata e chissà se e quando tornerà.

Vorrei passare il nuovo anno migliore di quello che sta per finire (so che sarà difficile esaudirmi).
Vorrei un buono per una dormita di 12 ore ininterrotte.
Vorrei un po' di salute per le nostre famiglie.
Vorrei che ci portassi un nipotino… mmm.. forse per questo tu non puoi fare molto vero?
Vorrei un po’ di neve che renda questo mondo un po’ più candido.
Vorrei trovare sotto l’albero una chiave…. per aprire quelle porte che spesso improvvisamente si chiudono.
Vorrei per tutti il seme della solidarietà e dell’amicizia.
E infine vorrei trovare sotto l’albero un pacco pieno di risposte ai miei perché… pensi di riuscirci?

3 commenti:

eo ha detto...

Beh... niente è impossibile a Dio, ma a babbo natale non so..., mi sa che farà un po' di fatica!!!
Vi mando degli auguri un po' speciali che ho appena finito e inserito in rete. Le parole sono di mons. Tonino Bello. Spero che in questo Natale possiate sentire che Dio abita lì con voi e vi abbraccia. Buon Natale!

eo ha detto...

ops... ho dimenticato il link: Auguri

chiara ha detto...

gavi@vi mando un grosso augurio, un bacione a Giulio ciao da Benedetta